Mechatronic Contest con Bonfiglioli Group

Raggiungere un obiettivo in Team!

E’ una gara tra squadre.

L’obiettivo è: Simulare l’ottimizzazione e la messa in funzione di un semplice sistema meccatronico (meccanica, elettronica e software)

Per raggiungere questo obiettivo, i ragazzi sono divisi in Team composti da differenti figure professionali: Coordinatore, Modelling specialist, Engineering specialist, Software&Test specialist.

É richiesto programmare e mettere in funzione un prototipo di un sistema di trasporto punto-punto, cercando di fare eseguire al sistema una percorso di trasporto, più lungo possibile, senza compromettere l’oggetto trasportato

Per fare ciò sono utilizzati dei Demo composti da: una guida lineare spinta da un servomotore a MP, controllato da un servo drive, programmabile attraverso un software di configurazione, dotato di un oscilloscopio per la misura delle variabili di moto.

Dopo avere svolto dei Test, il Team vincitore è scelto seguendo criteri come: capacità di sostenere la gara e il raggiungimento di una maggiore distanza possibile senza fare cadere l’oggetto trasportato, la capacità di fare Teamwork, di lavorare in autonomia, organizzazione e con un buon grado di partecipazione.

Solo qualche raccomandazione:

  • Dedicare il giusto tempo all’allineamento all’interno del Team ed alla preparazione delle attività

  • Comunicare solo attraverso il vostro coordinatore

  • La sicurezza prima di tutto

  • Cercare il tutor per la formazione specialistica

  • .e DIVERTIRSI!

Malpighi La.B e MC Architects

/// Workshop ///

3D PRINTED HOUSES

/// Workshop ///

3D PRINTED HOUSES

Fase #1 - Incontro allo studio MC Architects e briefing di progetto

Fase #2 - Workshop al Malpighi La.B

Fase #3 - La presentazione dei progetti

Malpighi La.B per Ducati

Nuovi progetti al corso di Design

Frutto della sperimentazione e della ricerca del design più accattivante e aerodinamico e la tecnologia, possono nascere dalle giovani idee dei nostri studenti prodotti come il Quad, lo Skateboard, il Drone e il Rover creati in sinergia tra al Corso di Design e i consulenti specialistici Ducati.

Il Quad

Lo Skateboard

Il Drone

Il Rover

Laboratorio di Meccatronica

Incontro con Sonia Bonfiglioli

Cosa significa innovazione?

Lo abbiamo chiesto a Sonia Bonfiglioli, presidente della Bonfiglioli Group durante la giornata di avvio del Laboratorio di Meccatronica.

Si delinea un panorama frutto della sinergia tra progresso tecnologico, innovazione scientifica e riqualificazione del mondo del lavoro.

Infine, una importante riflessione sul rapporto tra uomo e macchina, con una domanda tutt’ora aperta: le macchine possono avere coscienza?

Il futuro è già qui e i giovani sono i primi chiamati a interrogarsi su questi importanti temi.

Laboratorio di Meccatronica

È un laboratorio svolto in collaborazione con Bonfiglioli Group.  

Ha come obiettivo stimolare negli studenti l’interesse per il mondo della meccatronica, un ambito di ricerca e sviluppo di rilevanza strategica per il territorio bolognese. Le attività si svolgono secondo due moduli distinti:

Mechatronic Contest: E’ una gara di meccanica, elettronica e software, oltre che un’esperienza concreta e giocosa. L’obiettivo è simulare l’ottimizzazione e la messa in funzione di un semplice sistema meccatronico (meccanica, elettronica e software). Gli studenti, divisi in squadre, sperimentano la divisione dei ruoli, capacità di sostenere la gara e il raggiungimento dell’obiettivo richiesto, la capacità di fare Teamwork, di lavorare in autonomia, organizzazione e con un buon grado di partecipazione.

Progetto speciale: un gruppo ristretto di studenti viene coinvolto nello sviluppo e realizzazione di un progetto specifico che comporti l’applicazione di principi meccatronici, affrontato in sinergia con esperti del settore e personale qualificato di Bonfiglioli Group.

Le foto dell'incontro con Bonfiglioli Group

Mechatronic Contest

E’ una gara di meccanica, elettronica e software, oltre che un’esperienza concreta e giocosa. L’obiettivo è simulare l’ottimizzazione e la messa in funzione di un semplice sistema meccatronico (meccanica, elettronica e software). Gli studenti, divisi in squadre, sperimentano la divisione dei ruoli, capacità di sostenere la gara e il raggiungimento dell’obiettivo richiesto, la capacità di fare Teamwork, di lavorare in autonomia, organizzazione e con un buon grado di partecipazione.

Progetto speciale: una micro-pala eolica

Un gruppo ristretto di studenti è coinvolto nello sviluppo e nella realizzazione di un progetto specifico, guidato sinergicamente da esperti del settore e personale qualificato di Bonfiglioli Group.

La presentazione del progetto realizzato e’ stato accettato alla FabLearn Conference 2019 alla Columbia University.

Sperimentare i principi dell’energia eolica per alimentare la scuola in modo ecosostenibile, questo è l’obiettivo primario del nostro progetto. Per raggiungerlo abbiamo cercato di applicare quanto imparato in Fisica e in Matematica e di sfruttare le tecnologie e le pratiche dei makers.  Collaborando abbiamo costruito una galleria del vento, una pala eolica funzionante con lame dal design innovativo e sistema di visualizzazione dei valori dell’energia prodotta.
Carolina De Maria, Eleonora Parisi, Sara Lucertini, Andrea Scaioli, Giacomo Micheli
Il team

Obeya Challenge

Automazione e Lean Thinking con FAAC Group

Gli studenti hanno partecipato all’Obeya Challenge: un laboratorio didattico sull’automazione e il Lean Thinking svolto in collaborazione con Faac Group.

Gli studenti, divisi in 6 gruppi, ricevono come obiettivo “Progettare una pergola fotovoltaica da collocare sul tetto del Malpighi utilizzando i dispositivi FAAC per aumentare l’efficienza dei pannelli”.

All’interno di ogni gruppo i ragazzi, in modo autonomo e condiviso, si assegnano i seguenti ruoli cosi da costituire un team interfunzionale: Project Manager, Meccatronico, Buyer, Architecture design, Software designer, Marketing

Il team lavora in sinergia per raggiungere l’obiettivo condiviso e comunicarlo alla giuria.

Dopo la presentazione dei progetti, il progetto vincitore è scelto da una giuria di esperti, dando una valutazione da 1 a 10 al lavoro svolto secondo criteri differenti, tra cui: analisi del briefing, idea, comunicazione, architecture design, meccatronica e teamworking.

Il progetto Stickman ha ottenuto la Menzione d’onore al Concorso Internazionale di Design Cristalplant Design Contest 2018

Grazie al suo dinamismo, Stickman è un progetto semplice, ma fortemente iconografico. E’ un lavabo che sembra diventare vivo, riflettendo la gioia, la positività e l’energia dei giovani studenti che l’hanno concepito.